Foto sommario
20/03/2015
APPUNTI DINAMICI PER UN BLOG PRECISISSIMO

Una ricetta a base di conchiglie, valori e coraggio, alla ricerca di nuovi equilibri e strade inesplorate

Spigolature, un tempo si sarebbero definite così tutte quelle cose rinvenute qua e là, magari raccogliendo minuziosamente aneddoti, notizie e curiosità sull’uomo Paradisi e la sua azienda. Ma dati i prodotti (torniti) e il produttore, forse è il caso di eliminare angoli....

... e asperità all’archetipica ricerca della spigolatura del cerchio, opera cara agli alchimisti di un tempo o era la quadratura? Poco importa, giacché il blog, com’è noto a tutti e uno spazio virtuale e come tale non soggiace alle rigide leggi del reale e del quotidiano. Così, con disinvolto salto a ritroso nel tempo possiamo tornare alla storia di un bimbo che rimase incantato dalla precisione di una conchiglia affusolata, ne colse l’essenza di un principio superiore di perfezione; imprinting che continuerà a custodire e ad alimentare e che poi si dimostrerà determinante per il suo percorso personale e professionale. Con altrettanta nonchalance e un nuovo viaggio spazio temporale (miracoli del World Wide Web) ci ritroviamo di fronte ad un uomo che, con una insolita passione per la precisione coltivata fin dall’infanzia, guida sicuro l’azienda metalmeccanica di famiglia che da oltre 50 anni produce torniti di precisione. Finché, quando tutto pare andare per il meglio, dopo anni di consolidamento in un mercato come quello degli elettrodomestici che pure ha sempre premiato la precisione, il rigore e la serietà di questa torneria, una crisi senza precedenti si abbatte sul settore. Chiusure di stabilimenti, delocalizzazione e cassa integrazione sono le parole che sempre più spesso riecheggiano a Fabriano (dove fino a pochi mesi prima prosperavano grandi gruppi industriali del bianco) e come un incendio la crisi economica divampa rapidamente in tutte le Marche, così come nel resto d’Italia. Corre l’anno 2008 e quell’uomo fino ad allora forte della solidità della sua azienda, deve affrontare una situazione difficile e senza precedenti: un calo di fatturato del 35%. Di fronte a una congiuntura del genere le soluzioni imprenditoriali sono quasi sempre scontate: strategie di riduzione del danno, tagli al personale e salvaguardia dei propri patrimoni personali. Ma l’uomo reagisce con coraggio e lungimiranza e investe le risorse di cui dispone in quello che ormai è chiaro essere il suo dharma, la precisione. Individua i settori e i potenziali clienti su cui puntare in Italia e all’estero: i prodotti possono trovare applicazione in domotica, automotive, aerospaziale, navale e automazione. Per affacciarsi su questi nuovi mercati occorrono investimenti sulla tecnologia, sulle persone e sull’organizzazione aziendale. Le vecchie attrezzature vengono sostituite con cinquanta torni a controllo numerico, si avvia un intenso programma di formazione per i dipendenti e viene ridisegnato ogni aspetto della gestione in funzione di una qualità totale. In dodici mesi prende forma un’azienda completamente rinnovata che, forte dell’eredità delle proprie radici, dell’attaccamento al territorio e di valori consolidati, conquista la fiducia dei maggiori players internazionali. Una case history di successo, o più semplicemente la storia di Sandro Paradisi e del suo staff che con determinazione e indomita volontà ha saputo affrontare una situazione critica per trarne nuove opportunità. La storia di un gruppo che non si è fermato di fronte alle avversità, ma ha intrapreso percorsi fino ad allora inesplorati creando nuovi equilibri dinamici. Questa vicenda ricca di coraggio e di valori sarebbe, però, incompleta se non si riconoscesse il giusto merito a quella che fin dall’origine ne è stata il vero leitmotiv, la precisione. Proprio quella cui Paradisi continua a tendere, inseguendo il ricordo d’infanzia di una conchiglia affusolata e naturalmente perfetta. Forse è una sorta di gratitudine, più semplicemente un’umana natura o una tendenza dell’anima, ma la precisione continua a rivestire un ruolo centrale nella storia dell’uomo e dell’azienda, tanto che questo blog nasce proprio per questo. Sarà un piccolo tributo alla precisione in forma di diario di viaggio e darà albergo a racconti, personaggi, notizie e quant’altro ruoti intorno a questa dimensione straordinaria.

Post Scriptum: di Sandro Paradisi gli amici dicono che non è mai puntuale ma è preciso. Ma non ditelo a nessuno……

indietro
Commenti
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
Puoi inserire ancora 500 caratteri
HTML 4.01 Valid CSS Pagina caricata in: 0.061 secondi - Powered by Simplit CMS